Il ruolo dello psicologo nella valutazione di stress e rischi psicosociali

Nell'articolo n. 4465 pubblicato da PuntoSicuro il 14 Maggio 2019, si propone un approccio rinnovato e multidisciplinare al tema salute e sicurezza sul lavoro.

 Dal 2010, in Italia, si è consolidata una cornice normativa focalizzata principalmente sulla valutazione del rischio stress lavoro-correlato. Questa poggia sul D.Lgs. 81/08  che ne fa un obbligo per il Datore, con l'obiettivo di instaurare un percorso continuo di miglioramento delle condizioni di lavoro.
Con riferimento generale ai rischi psicosociali in ambito organizzativo e partendo da un'analisi delle criticità concettuali e applicative che possono creare ostacoli e conflittualità, si suggerisce l'utilità dello psicologo nel processo di valutazione.
Lo scopo è far comprendere come le potenzialità dello psicologo in cooperazione con altre figure, possano costituire una prassi efficace ed efficiente, in linea con le disposizioni vigenti.

Sei un'azienda e cerchi assistenza nella realizzazione della valutazione prevista dal D.Lgs. 81/08?

Possiamo offrirti un protocollo personalizzato!
Visita la pagina dedicata al servizio e contatta il settore per ulteriori informazioni.

« torna Indietro