Non partecipare ai corsi di formazione costituisce giusta causa di licenziamento

In una recente sentenza, la Corte di Cassazione Civile Sezione Lavoro ha confermato che non partecipare ai corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro, costiuisce giusta causa di licenziamento.

Se da un lato, sul datore di lavoro incombe l'obbligo di fornire una adeguata formazione ai lavoratori, sui lavoratori incombe l'obbligo di parteciparvi.

Viene quindi confermato il principio per cui l'assenza ingiustificata ai corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro costituisce grave inadempimento del contratto di lavoro e lesione del vincolo fiduciario tale da giustificare il licenziamento per giusta causa.

Per approfonimenti si rimanda al seguente link:

https://www.insic.it/Giurisprudenza/79180/2

« torna Indietro