SILICE CRISTALLINA RESPIRABILE: DUE NOVITA’

 

    • NovitĂ  “positiva”

    La legge di bilancio 2019 (n°145 del 30 dicembre 2018) stabilisce, con decorrenza 1 gennaio 2019, diversi sgravi fiscali per le aziende. Fra questi, l'articolo 1126 al comma "l" stabilisce che il premio supplementare, cosiddetto PREMIO SILICOSI, non è più dovuto per il triennio 2019-2021.

    • NovitĂ  meno “positiva”

    Il Parlamento europeo ha approvato recentemente alcune modifiche rilevanti  alla precedente Direttiva 2004/37/CE sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un'esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni. L'Italia dovrà recepire queste modifiche entro il 20 febbraio 2021.

    La POLVERE DI SILICE CRISTALLINA RESPIRABILE GENERATA DA UN PROCEDIMENTO DI LAVORAZIONE è stata classificata  come probabile CANCEROGENA PER L'UOMO (sul polmone)  e quindi dal febbraio 2021 seguirà la normativa per la prevenzione del rischio lavorativo da sostanze cancerogene, che prevede, fra l'altro, l'obbligo di misurare periodicamente l'esposizione e di mantenerla al più basso livello tecnicamente possibile.  Su  un apposito portale INAIL, sarà inoltre necessario istituire un “Registro degli esposti” che dovrà essere aggiornato periodicamente con i nomi degli esposti e l'esito delle misure di esposizione. Alla cessazione del rapporto di lavoro è prevista una visita medica specifica e il medico competente dovrà inviare la cartella sanitaria all'INAIL.
« torna Indietro