COVID-19: - Immunità "di gregge" aziendale? Una risposta rapida e precisa

La verifica e la quantificazione rapide degli anticorpi neutralizzanti anti Sar-Cov-2 (Coronavirus) è da poco possibile senza la necessità di prelievo di sangue da inviare ad un laboratorio.

Si tratta di un test in immuno-fluorescenza che si esegue su sangue capillare, e cioè con una piccola puntura di un polpastrello, mediante una strumentazione portatile che fornisce il risultato in 15 minuti.

Il test rileva specificamente gli anticorpi contro la “chiave RDB” e cioè quelli rivolti ad una specifica porzione della proteina Spike che aggancia il Coronavirus alle cellule, permettendogli così di infettarle.  Come l'infezione causata dal virus, tutti i vaccini ora utilizzabili inducono anticorpi verso la “chiave RBD”. Questi anticorpi appartengono alla categoria dei “neutralizzanti”, capaci cioè di inibire l'infezione da parte del Coronavirus e delle sue varianti

Sappiamo, purtroppo, che gli anticorpi anti Coronavirus decadono nel tempo sia dopo l'infezione che dopo la vaccinazione. Inoltre sappiamo che quest'ultima non risulta sempre efficace in tutte le persone.

Con questo test è possibile rilevare l'effettiva ed efficace copertura anticorpale sia di persone che hanno avuto il Covid-19 sia delle persone vaccinate.

Il test restituisce il risultato con una quantificazione numerica della concentrazione di anticorpi rilevati (RFU o AU/ml) e permette quindi il confronto nel tempo dell'entità della copertura anticorpale.   

Il test ha una sensibilità del 96,8 % ed una specificità del 99,6 con un'accuratezza globale del 98,99 %.

Con questi presupposti, è possibile utilizzare il test per campagne aziendali finalizzate alla verifica della copertura immunitaria dei propri collaboratori, con lo scopo di incoraggiare gli incerti ad accedere alla vaccinazione oppure per  limitare le occasioni di contagio, ad esempio privilegiando i contatti ravvicinati (sia sul lavoro che nella condivisione di mezzi di trasporto) delle persone non coperte da anticorpi con persone che risultano immuni al test.

Per informazioni o prenotazioni covid.prosalute@gmail.com oppure 0461.912.765 (poi 1). 
In alternativa è possibile compilare e inviare all'indirizzo e-mail di cui sopra, il seguente modulo in caso di prenotazione da parte di privati cittadini e il seguente modulo in caso di prenotazione da parte di aziende.

 

 

Trento, 21/06/2021

La Direzione Sanitaria

« torna Indietro