Servizio per la sorveglianza sanitaria e la medicina del lavoro

Progetto Salute srl offre assistenza per l’applicazione delle norme di legge in materia di prevenzione e sorveglianza sanitaria nei luoghi di lavoro. In particolare, Progetto Salute S.r.L. garantisce alle aziende:
  • medici specialisti in possesso di requisiti professionali previsti dal D.Lgs. 81/08, necessari per la nomina del medico competente
  • medici autorizzati alla radioprotezione medica (D.Lgs 230/95) degli esposti a radiazioni ionizzanti
  • personale paramedico per l’effettuazione di accertamenti strumentali di qualità
  • stesura di un documento dei rischi per la salute e del programma di sorveglianza sanitaria da parte del medico competente nominato
  • personale amministrativo interno dedicato alla cura dei rapporti con il cliente, al controllo delle scadenze e alla programmazione della sorveglianza sanitaria
  • opportunità di eseguire visite ed esami clinico-strumentali presso i nostri ambulatori o, in taluni casi, presso la stessa sede aziendale
  • istituzione, aggiornamento e conservazione per conto del datore di lavoro di una cartella sanitaria e di rischio per ogni lavoratore sottoposto a sorveglianza sanitaria
  • tenuta per conto del datore di lavoro del registro dei lavoratori esposti ad agenti cancerogeni e biologici (art. 70 e art. 87 del d.lgs 81/08 s.m.) e custodia della documentazione sanitaria.
  • assistenza nel caso di ispezioni o contestazioni da parte degli organi di vigilanza, in sede giudiziaria o nei casi di malattia professionale.
  • copertura assicurativa a tutela del datore di lavoro e di tutte le responsabilità che il medico specialista si assume accettando la nomina di medico competente

La tipologia delle visite mediche nella medicina del lavoro

La sorveglianza sanitaria aziendale consiste nell’effettuazione di visite mediche, di esami clinici o biologici o indagini diagnostiche mirati al rischio cui è esposto il soggetto.
Per quanto riguarda i tempi di effettuazione la normativa prevede:
  • visita mediche preventiva: intesa a constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro cui il lavoratore è destinato al fine di valutare la sua idoneità alla mansione specifica. Va effettuata all’atto dell’assunzione e prima di adibire il lavoratore alla mansione.
  • visita medica periodica: è diretta a controllare lo stato di salute dei lavoratori e ad esprimere il giudizio di idoneità specifica alla mansione. La periodicità degli accertamenti viene stabilita dal medico competente sulla base delle indicazioni previste dalla norma o in funzione della valutazione del rischio.
  • visita medica in occasione del cambio di mansione: è diretta a verificare l’idoneità del lavoratore alla nuova mansione
  • visita medica precedente alla ripresa del lavoro: va eseguita a seguito di assenza del lavoratore per motivi di salute di durata superiore a 60 giorni continuativi, al fine di verificare l’idoneità alla mansione
  • visita medica su richiesta del lavoratore: qualora sia ritenuta dal medico competente correlata ai rischi professionali o alle sue condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell’attività lavorativa svolta
  • visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro: solo nei casi specifici previsti dalla normativa
Comments