News 2016‎ > ‎

News 2012

19 dicembre 2012

OBBLIGO DI REDAZIONE DEL  DVR PER LE AZIENDE CON MENO DI 10 DIPENDENTI
Il D.Lgs.81/08 (che ha sostituito il D.Lgs. 626)  permetteva ai datori di lavoro delle aziende con meno di dieci dipendenti e senza rischi particolari (art.29, comma 5) di autocertificare l’effettuazione della valutazione dei rischi.
Dal 01 gennaio 2013 tali autocertificazioni 2012 perdono di validità in quanto tutti i datori di lavoro (indipendentemente dal numero dei lavoratori occupati) sono tenuti a redigere il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), seguendo le procedure standardizzate che sono state pubblicate con il Decreto Interministeriale del 30/11/2012.

Il 31 dicembre 2012, quindi, è il termine ultimo per sostituire l’autocertificazione di avvenuta valutazione dei rischi con un DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR) effettivo in cui vengono rilevati tutti i rischi, definiti i criteri utilizzati, individuate le misure per ridurli o eliminarli e la loro programmazione nel tempo. 

Per ulteri
ori informazioni vi preghiamo utilizzare i riferimenti nella scheda CONTATTI di questo sito. 

La mancata redazione del DVR può comportare :
  • una sanzione da tre a sei mesi di reclusione o una ammenda da 2.500€ a 6.400€;
  • il provvedimento di sospensione dell’attività lavorativa in caso di controlli da parte degli organi competenti.


12 ottobre 2012

GIUDIZI DI IDONEITÀ’ E RELAZIONE ANNUALE PER L’ENTE DI VIGILANZA
Un recente Decreto ministeriale ha introdotto alcune modifiche nel lavoro del medico competente, alcune delle quali coinvolgono anche i datori di lavoro

 Modifiche introdotte Cosa cambia per l'azienda
Ampliati i contenuti minimi delle cartelle sanitarie e di rischio che il medico deve allestire per ciascun lavoratore: oltre alle solite informazioni anagrafiche, fra l’altro,viene richiesto di precisare la nazionalità, domicilio, numero di telefono e il codice fiscale di ciascun lavoratoreNulla, ma se l’azienda ha i dati aggiuntivi (nazionalità, domicilio (non residenza), codice fiscale, numero di telefono) chiediamo che ci vengano trasmessi (in formato excell) insieme all’aggiornamento periodico dei lavoratori da sottoporre a visita medica  
Ampliati  i contenuti minimi del giudizio di idoneità in quanto, oltre al giudizio stesso, è prevista la formulazione contemporanea della mansione, dei rischi, della scadenza della visita successiva e dell’informazione al lavoratore sulla possibilità di fare ricorso contro il giudizio del medico presso l’Organo di Vigilanza.Il lavoratore dovrà poi firmare il giudizio per attestare che è stato informato sul significato e sui risultati degli accertamenti eseguiti e sulla possibilità di fare ricorso.Cambieremo la formulazione del giudizio d’idoneità che viene trasmesso all’azienda come appena descritto (solo modifiche formali)
Ogni anno il medico competente dovrà inviare all’Organo di Vigilanza (UOPSAL –APSS) una relazione anonima sull’attività svolta per ciascuna azienda,  in cui una parte è riservata ad informazioni che devono essere fornite dall’azienda stessa. D’ora in poi, oltre ad alcuni dati identificativi(ragione sociale, codice ATECO,ecc.) l’azienda (o ciascuna unità produttiva) dovrà far pervenire al medico competente nei primi giorni dell’anno il totale  dei lavoratori occupati al 30 giugno e al 31 dicembre dell’anno precedente suddivisi per maschi e femmine.
Alle aziende cha hanno nominato uno dei nostri medici competenti arriverà un nostro invito, ad inizio anno, a fornirci questi dati.



19 settembre 2012

Al via la campagna vaccinale 2012-2013 contro l'influenza 
Come gli anni scorsi, anche quest’anno il Ministero della Salute raccomanda la vaccinazione contro l’influenza stagionale.
 
 

24 aprile 2012
Rinvio al 2013 scadenza valutazione CEM  (24 aprile 2012)
A pochi giorni dalla scadenza prevista per il 30 aprile, il Parlamento europeo ha rinviato al 31 ottobre 2013 l'entrata in vigore della Direttiva 2004/40/CE sui "Campi elettromagnetici".