Bando INAIL 2019 - 65% di contributi a fondo perduto

Anche quest'anno l'INAIL incentiva le imprese a realizzare interventi destinati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro o l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Il contributo INAIL è a fondo perduto nella misura del 65% fino a 130.000 euro.

Per poter presentare la domanda, è necessario il raggiungimento di un punteggio minimo determinato da:

  • dimensione aziendale
  • rischiosità dell'attività di impresa
  • numero di destinatari
  • finalità ed efficacia dell'intervento

 Quali categorie di interventi sono ammesse?

Ecco le principali categorie di progetto:

  • progetti di investimento (mirati al miglioramento della produttività, dei macchinari e degli impianti)
  • progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi
  • progetti di bonifica di materiali contenenti amianto

Quali sono le spese ammissibili?

Sono ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto e eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione del progetto presentato, nonché le eventuali spese tecniche. 

Ad esempio:

  • Macchinari, attrezzature, dispositivi vari (nuovi di fabbrica) come piattaforme aeree, carrelli elevatori, movimentatori e sollevatori telescopici.
  • Impianti di aspirazione e captazione gas, fumi, nebbie, vapori o polveri;
  • Pavimentazione (es. antiscivolo, antisdrucciolo, ecc.);
  • Trattori agricoli e macchine agricole o forestali.

 ATTENZIONE!!: le spese ammesse a finanziamento devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 30 maggio 2019.

 Come  si inoltra la richiesta ?

In due fasi:

Fase 1: dal 11 Aprile 2019 e fino alle ore 18:00 del 30 Maggio 2019 le imprese destinatarie registrate sul sito dell' INAIL avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà loro di:

  • effettuare simulazioni relative al progetto da presentare;
  • verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
  • salvare la domanda inserita;
  • effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l'apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “invia”.

Fase 2: le date e gli orari dell'apertura dello sportello on-line per l'invio delle domande saranno pubblicati a partire dal 6 giugno 2019.

« torna Indietro