Indagine europea tra le imprese sui rischi emergenti

Dover gestire persone difficili, effettuare movimenti ripetitivi del braccio e della mano, sollevare e spostare persone o carichi pesanti sono ancora segnalati frequentemente dalle imprese come fattori di rischio per la salute dei lavoratori in tutta Europa. Ecco quanto emerge dalle conclusioni preliminari della  terza indagine europea tra le imprese sui rischi nuovi ed emergenti  (ESENER-3).

Le conclusioni si basano sulle risposte ad un questionario somministrato ad oltre 45 000 imprese di tutte le dimensioni e settori in 33 paesi europei effettuate nel 2019.

Le domande supplementari incluse nel questionario 2019 apportano una nuova prospettiva in merito ai rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro (SSL) emergenti: ad esempio l'impatto della digitalizzazione o la sedentarietà prolungata, che, secondo l'indagine ESENER-3, è ora il terzo fattore di rischio per frequenza segnalato dalle imprese europee.

Il sondaggio si concentra in particolare sulla gestione dei rischi psicosociali - come lo stress e le molestie legate al lavoro - e include anche domande sulla digitalizzazione. Adottando una visione olistica delle attuali pratiche di SSL in Europa, i risultati dell'indagine mirano a contribuire a informare le nuove politiche in materia di SSL e garantire che i rischi nei luoghi di lavoro europei siano gestiti in modo più efficace.

Link all'indagine completa: https://www.puntosicuro.it/_resources/ESENER_3_first_findings.pdf

 

 

Data di pubblicazione news: 26/11/2019
« torna Indietro