Sicurezza del lavoro

 Settore Sicurezza garantisce i seguenti servizi: 
  • assunzione dell’incarico di Responsabile del servizio di protezione e prevenzione (RSPP)
  • valutazione dei rischi per la sicurezza del lavoro ed assistenza tecnica per la bonifica
  • redazione e aggiornamento del Documento di valutazione dei rischi e di altri documenti obbligatori
  • stesura dei piani di emergenza ed evacuazione
  • consulenza nella riunione periodica per la sicurezza
  • aggiornamenti normativi periodici e consulenza sulle norme nazionali ed europee
  • studio e consulenza per specifiche problematiche aziendali inerenti il campo della sicurezza e igiene del lavoro
  • sopralluoghi periodici di controllo.
  • assistenza nel caso di verifiche degli Organi di Vigilanza.

Valutazione dei rischi

Viene definita valutazione dei rischi la valutazione globale della probabilità e della gravità di possibili lesioni o danni alla salute in una situazione pericolosa per scegliere le adeguate misure di sicurezza
(UNI EN 292/1992). La valutazione del rischio consente al datore di lavoro di prendere i provvedimenti necessari per salvaguardare la sicurezza e la salute dei lavoratori. (leggi tutto)

Verifiche di apparecchi di sollevamento

Tre dei nostri collaboratori hanno conseguito l'abilitazione ad ESPERTI VERIFICATORI per le verifiche periodiche obbligatorie su apparecchi di sollevamento cose (gru e autogrù) e persone (scale aeree, ponti mobili sviluppabili, ponti sospesi),  di cui all'all. VII del D.L.vo. 81/09 e sono iscritti nell'apposito elenco istituito dalla PAT in base alla L. P. 9 febbraio 2007, n.3. Per informazioni 

Verifiche periodiche impianti elettrici

La realizzazione degli impianti, in particolare quelli elettrici, è 
discplinata dal D.M. 22/01/08 n° 37. La disciplina relativa alle verifiche sugli impianti elettrici è costituita da più documenti legislativi che stabiliscono regole e periodicità delle verifiche. 
Ultimo in ordine di tempo è il D.P.R.  22 Ottobre 2001 n° 462 che
stabilisce l'obbligo, per tutti i datori di lavoro di richiedere e far eseguire le verifiche periodiche e straordinarie per impianti elettrici di messa a terra, installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche e impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione. (leggi tutto)

Atmosfere esplosive (ATEX)

Si definisce atmosfera esplosiva una miscela di aria, in condizioni atmosferiche, con sostanze infiammabili allo stato di gas, vapori, nebbie o polveri in cui, dopo ignizione, la combustione si propaga all'insieme della miscela combusta. Atex è il nome di due Direttive Europee che regolamentano le “Atmosfere Esplosive”. 
La prima,
94/9/CE, riguarda le apparecchiature e i sistemi di protezione installati in atmosfere esplosive mentre la seconda, 99/92/CE, prescrive i requisiti minimi di protezione in materia di sicurezza e salute dei lavoratori esposti ai rischi di atmosfere esplosive. (leggi tutto)


Il Responsabile di settore

Coordina l'Ing. Sergio Orsingher, che vanta una grande esperienza dapprima come Direttore Tecnico e successivamente come Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione in aziende industriali. 

Dispositivi di Protezione Individuale



Brillamento di esplosivo con accensione elettrica

Nella tecnica mineraria, il termine volata sta ad indicare la disposizione ed il caricamento delle mine da preparare per procedere all'abbattimento con esplosivo di una parete rocciosa o del fronte di avanzamento di una galleria. Sia nell'esecuzione di opere civili che nella coltivazione di giacimenti minerari, si rende spesso necessario procedere all'abbattimento di porzioni di roccia attraverso l'uso di esplosivi. 
È estremamente raro il caso in cui, in condizioni ordinarie, questo sia possibile con la predisposizione e l'esplosione di una singola mina e pertanto occorre predisporre uno schema secondo il
quale disporre le diverse mine necessarie, determinandone la lunghezza, l'orientamento, la potenza della carica e la sequenza di esplosione delle stesse.
Di seguito vengono chiariti alcuni punti fondamentali riguardanti il brillamento dell’esplosivo con accensione elettrica. (leggi tutto)

Attrezzature a pressione

Se la Vostra azienda possiede  recipienti a pressione quali compressori, serbatoi per l'aria compressa ed eventuali accessori ad essi collegati per il trattamento dell'aria compressa. , il datore di lavoro deve fare un censimento delle stesse, per valutare se continuare con i soliti controlli o attivarne di nuovi. La procedura 320non è semplice, abbiamo cercato di semplificarla nello schema allegato e riassumerla nelle linee guida esposte. 
Il nostro Settore Sicurezza è disponibile a fornire informazioni ed assistenza per la realizzazione degli adempimenti sopra descritti. (leggi tutto)

Ĉ
Progetto Salute,
23 mag 2013, 03:29