Brillamento di esplosivo con accensione elettrica

1. L’accensione elettrica è provocata da un esploditore, che altro non è che un generatore di corrente elettrica. E’ noto che la corrente elettrica può essere generata, in un circuito chiuso, anche da altri apparecchi che emettono onde o campi elettici e/o magnetici: telefoni cellulari, apparecchi elettrici portatili, motori elettrici fissi o mobili che disperdano correnti vaganti nel terreno, l’alternatore di un motore a scoppio, l’elettricità statica dell’aria ecc.

E’ pertanto opportuno, per evitare accensioni indesiderate o intempestive, seguire queste semplici regole:
  • Tener spento il telefono cellulare e qualsiasi altra apparecchiatura elettrica portatile subito prima di collegare i capi del circuito elettrico all’esploditore; eventuali comunicazioni di emergenza prima dell’accensione possono essere date con segnale acustico convenzionale.
  • Porsi ad almeno 50 metri di distanza da apparecchi elettrici fissi in funzione (impianti di frantumazione, macchinari per la seconda lavorazione) o attendere che siano spenti.
  • Non operare in presenza di temporali anche lontani.
  • Non utilizzare abbigliamento sintetico.
  • Inserire gli estremi della linea di tiro nell’esploditore immediatamente prima del brillamento.
2. Si ricorda la necessità di studiare il percorso della linea elettrica di tiro, al termine della quale si porrà il fuochino per attivare l’esploditore: è necessario porsi in una zona che non sia interessata da brillamenti eseguiti da cave limitrofe, e far passare i cavi elettrici in posti dove non possano essere tagliati dal passaggio di mezzi. Opportuno quindi valutare con attenzione quali cave intendano sparare, consultando gli avvisi esposti in comune o informandosi direttamente presso gli altri colleghi cavatori. Va anche valutata con attenzione la presenza di eventuali "estranei" nell’area di cava quali camionisti, manutentori esterni ecc.

3. Infine, la formazione. Come noto, si sta organizzando un breve corso, che sarà tenuto a cura del Servizio Minerario, per coloro i quali, in possesso di patentino per fuochini a fuoco, intendano conseguire quello per tiro elettrico. Si consiglia comunque la partecipazione a tutti, per "rinfrescare" nozioni magari dimenticate. Si ricorda infine come il Servizio Minerario abbia offerto la propria consulenza sul campo in occasione delle prime volate con tiro elettrico.