Apparecchiature elettriche ed elettroniche - AEE: estensione degli obblighi per i produttori dal 15 agosto 2018

Il 15 agosto 2018 entra in vigore il “campo aperto” di applicazione del D. Lgs. 49/2014 - Attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).

L’obbligo di sostenere i costi della raccolta differenziata e del recupero dei rifiuti tecnologici sarà esteso ai produttori di una gamma più ampia di dispositivi elettrici ed elettronici poiché le attuali categorie di AEE soggette agli obblighi previsti dal decreto saranno riviste, ed “ampliate”, secondo gli elenchi riportati negli allegati III e IV al Decreto.

Il produttore di AEE può immettere sul mercato nazionale i suoi prodotti solo se iscritto al Registro dei Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

E’ possibile che i Produttori e gli Importatori di apparecchi e di componenti elettrici ed elettronici finora esclusi, siano coinvolti, dal 15 agosto 2018, negli obblighi previsti dal D. Lgs. 49/2014.

Ai sensi dell'articolo 4 comma 1 punto g) del D.lgs. 49/2014 è considerato produttore, e quindi soggetto agli obblighi previsti dall'art. 8 del Decreto, la persona fisica o giuridica che, qualunque sia la tecnica di vendita utilizzata, compresa la comunicazione a distanza:

  1. è stabilita nel territorio nazionale e fabbrica AEE recanti il suo nome o marchio di fabbrica oppure commissiona la progettazione o la fabbricazione di AEE e le commercializza sul mercato nazionale apponendovi il proprio nome o marchio di fabbrica;
  2. è stabilita nel territorio nazionale e rivende sul mercato nazionale, con il suo nome o marchio di fabbrica, apparecchiature prodotte da altri fornitori; il rivenditore non viene considerato 'produttore', se l'apparecchiatura reca il marchio del produttore a norma del numero 1);
  3. è stabilita nel territorio nazionale ed immette sul mercato nazionale, nell'ambito di un'attività professionale, AEE di un Paese terzo o di un altro Stato membro dell'Unione europea;
  4. è stabilita in un altro Stato membro dell'Unione europea o in un paese terzo e vende sul mercato nazionale AEE mediante tecniche di comunicazione a distanza direttamente a nuclei domestici o a utilizzatori diversi dai nuclei domestici.

Sei un'azienda che produce o importa apparecchiature elettriche ed elettroniche? Hai verificato se i tuoi prodotti rientrano nelle nuove categorie soggette agli obblighi del D.Lgs.49/2014? Hai bisogno di assistenza tecnica per verificare la tua posizione rispetto ai nuovi obblighi che saranno in vigore dal 15/08/2018? Contatta il nostro tecnico all’indirizzo francesca.ierace@prosalute.net

« torna Indietro